Se desideri contribuire alla nostra Associazione, clicca il pulsante qui di seguito:     Perchè donare? 

A place to move your ideas

Un posto dove muovere le tue idee

 

1992
Inizio dello studio prospettico ABC Study on Heart Disease, in tre centri ospedalieri, sulla malattia cardiaca coronarica (sindrome coronarica acuta –SCA-/infarto miocardico acuto –IMA-).
1995/97
Il tasso di escrezione di albumina (albuminuria, marcatore di disfunzione endoteliale) aumenta durante l'infarto miocardico acuto e si associa a mortalità precoce postinfartuale (intraospedaliera).
2003
La proteina C-reattiva (marcatore di infiammazione) nell'infarto miocardico acuto è risultata associata a insufficienza cardiaca e mortalità.
2008
Riscontro di associazione tra escrezione di albumina nell'infarto miocardico acuto e mortalità a lungo termine (7 anni)
2009
E’ stata osservata un’associazione tra fibrillazione atriale durante infarto miocardico acuto e morte improvvisa (7 anni di follow–up).
2009
La digitale a basso dosaggio durante l'infarto miocardico acuto risulta essere protettiva per la morte improvvisa a lungo termine (7 anni di follow-up).
2012
Studio ABC-1 sulla malattia cardiaca coronarica. I quattro fattori del modello ABC (velocità di filtrazione glomerulare, albuminuria, storia di angina e/o di infarto miocardico ) hanno migliorato il potere predittivo di altri modelli tradizionali per la sopravvivenza libera da eventi a lungo termine (10 anni di follow-up).
2014
Studio ABC-2. Ha identificato predittori clinici di mortalità a lungo termine (12 anni) dopo SCA che potrebbero aiutare a migliorare la prognosi. Inoltre l'analisi della modalità di morte (cause di decesso) potrebbe migliorare la valutazione del rischio.
2016
Studio ABC-3. Indica che le donne e gli uomini con SCA presentano un diverso rischio di mortalità cardiovascolare a lungo termine per gradi crescenti di insufficienza cardiaca. Il genere femminile, quindi, in relazione al grado di insufficienza cardiaca, appare essere associato alla mortalità cardiovascolare, in modo diverso rispetto al genere maschile.
 
2018
Studio ABC-4. Ha mostrato che i pazienti con SCA hanno un'incidenza più alta di neoplasia maligna rispetto alla popolazione generale nel lungo termine (17 anni di follow-up).
2019
Studio ABC-4. L'insorgenza di neoplasia maligna e la mortalità sono associate in modo indipendente, nel lungo termine (17 anni), a bassi livelli plasmatici di colesterolo totale (CT) e LDL-C misurati al momento del ricovero per SCA.
2019/20
Studio ABC-5 e ABC-5a. Questo studio prospettico durato 20 anni, ha mostrato che i livelli plasmatici basali di TC, LDL, HDL e trigliceridi al momento della SCA non erano associati alla mortalità globale a lungo termine. E’ stata osservata invece un'associazione inversa indipendente tra livelli CT e LDL e mortalità non-cardiovascolare. I risultati sono coerenti per le misurazioni lipidiche al momento del ricovero o dopo una settimana di ricovero. Inoltre, le associazioni che abbiamo trovato sembrano essere per lo più indipendenti dal trattamento farmacologico anti-lipidi.
 

 

 

Cookies are small text files downloaded to your computer each time you visit a website. When you return to websites, or you visit websites using the same cookies, they accept these cookies and therefore your computer or mobile device.